UN’ALTRA BIMBA, STAVOLTA IN AUSTRALIA, PERDE LA VITA PERCHÈ DIMENTICATA IN AUTO SOTTO AL SOLE. PERCHÈ NON SI PARLA PIÙ DI SISTEMI ANTI ABBANDONO?

Se nel nostro emisfero è inverno, nell’altro è estate. Un’evidenza che porta con sé, purtroppo, un altro dato di fatto: da qualche parte nel mondo, vicino o lontano a noi, i bambini continuano a perdere la vita perché dimenticati in auto sotto al sole.

Ne abbiamo parlato più volte e questa volta è successo a Townsville, una località costiera nel nord della regione del Queensland in Australia. Le cronache sono, come sempre, fredde e severe. Pochi giorni fa, il 26 novembre, il termometro esterno segna 32.8 C. Una madre arriva al Townsville University Hospital in auto, a bordo c’è anche la figlia di 3 anni. Il personale sanitario, tragicamente, non può che constatare che la bimba è deceduta.

 Le indagini sono in corso, ma dalle indiscrezioni che trapelano sembra trattarsi di un nuovo episodio di amnesia dissociativa . Un altro genitore, magari irreprensibile, il cui cervello “si spegne” o meglio spegne una connessione relativa ad un’azione di routine. Come accompagnare il bimbo all’asilo, riportarlo a casa, spostarlo fisicamente in questo o quel luogo. Così il piccolo viene dimenticato in auto, dove d’estate la temperatura sale nel giro di pochi minuti (se non secondi) a livelli insostenibili.

Qui la terribile news in inglese.

Condividi e aiutaci a riaprire il dibattito sull’obbligatorietà di dispositivi anti abbandono come Tippy Pad. In Italia c’è l’obbligo di legge e vogliamo che anche altri Paesi seguano il nostro esempio. Lo vogliamo perché anche noi siamo genitori e non possiamo che disperarci all’idea di altre vite innocenti che possono essere salvate prendendo una semplice ma determinante precauzione.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

ULTIME NEWS