CHI PENSA AGLI ANIMALI DIMENTICATI IN AUTO SOTTO AL SOLE? UN NUOVO EPISODIO IN AUSTRALIA RIACCENDE IL DIBATTITO.

Abbiamo scritto di recente di come l’estate, nell’altro emisfero, continui a mietere vittime. Bambini dimenticati in auto sotto al sole spesso a causa di episodi di amnesia dissociativa e condannati a un destino tragico, quanto evitabile.

Ma anche gli animali si aggiungono a questa statistica, come confermato dal recentissimo episodio di un rottweiler di 5 anni che ha perso la vita a Padstow, un sobborgo a sud-ovest di Sidney in Australia. I fatti: lunedì 7 dicembre i passanti notano un cane in condizioni di “forte stress” su una Toyota parcheggiata al sole. Quando il proprietario torna all’auto, l’animale è ormai in condizioni disperate a causa della temperatura interna: con 30°C all’esterno, l’interno può superare rapidamente i 50°C. La corsa dal veterinario è inutile, per il povero animale non c’è nulla da fare.

Qui la news in inglese che conferma anche un’indagine in corso nei confronti del proprietario del cane, accusato di “atti di crudeltà aggravata nei confronti degli animali”. Sempre in questa news vengono evidenziati numeri impressionanti legati agli interventi d’emergenza per salvare bambini dimenticati o rimasti chiusi in auto in Australia: solo in ottobre l’NRMA rivela 164 chiamate pari al 21.5% delle chiamate totali.

Per i bambini esistono già sistemi anti abbandono come Tippy Pad obbligatori per legge in Italia e, ci auguriamo, presto anche all’estero. Ma chi pensa ai nostri amici animali, a loro volta vittime innocenti?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

ULTIME NEWS